Giovedì, 20 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica I Comuni siciliani a Roma: serve un miliardo per non fallire
IN EDICOLA

I Comuni siciliani a Roma: serve un miliardo per non fallire

Sicilia, Politica
I sindaci chiedono alla Regione più risorse per evitare il dissesto

Poco più di un miliardo di euro in tre anni. Questa la cifra che i Comuni siciliani chiedono al Governo nazionale per garantire i bilanci e servizi dopo la manifestazione di giovedì a Roma. I Comuni siciliani hanno elaborato l’emendamento da inserire nella legge di stabilità nazionale e che permetta di salvare molto enti locali dall’incubo del default. La prima proposta, quella di abbattere del 50% il fondo di crediti di dubbia esigibilità che assorbe buona parte dei fondi dei Comuni, ha avuto un primo pollice verso. Gli enti locali rappresentati dall’Anci Sicilia hanno dunque elaborato una nuova proposta che si basa sulla media nazionale dell’ammontare di questa voce per i singoli Comuni con interventi parametrati in base all’esposizione: chi supera la media dovrebbe avere di più chi è sotto di meno.

Sul Giornale di Sicilia in edicola un ampio servizio di Antonio Giordano

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X