Martedì, 11 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Bocciata la mozione di sfiducia di Speranza: votano contro anche Lega e Fi
AL SENATO

Bocciata la mozione di sfiducia di Speranza: votano contro anche Lega e Fi

governo, Senato, Sicilia, Politica
Il ministro della Salute, Roberto Speranza

Dopo quelle di Fratelli d’Italia e Italexit di Gianluigi Paragone, l'Aula del Senato ha bocciato anche la terza mozione di sfiducia del ministro Roberto Speranza, proposta dal senatore Mattia Crucioli di 'L'alternativa c'è' e nel gruppo Misto: 28 voti favorevoli, 204 contrari e due astensioni.

«Tutte le forze politiche di maggioranza hanno espresso piena fiducia al Ministro Speranza. Fine del teatrino». Così il ministro delle Politiche agricole e capo delegazione del M5S al governo, Stefano Patuanelli, al termine del voto sulla mozione di sfiducia a Speranza.

"Forza Italia, insieme alla Lega, ha scelto di votare contro la mozione di sfiducia rivolta al Ministro Speranza, nel solco della responsabilità. Questo non vuol dire approvare in toto il lavoro fin qui svolto dal titolare della Salute, al quale non abbiamo mai risparmiato critiche quando lo ritenevamo necessario. Ma non è il momento di far degenerare la polemica politica in instabilità". Lo dichiara il senatore di Forza Italia Renato Schifani, consigliere politico del Presidente Silvio Berlusconi. "Nella fase che viviamo, tra la necessità di spingere al massimo sulle vaccinazioni e quella di gestire al meglio le riaperture, è indispensabile mantenere dritta la barra dell’esecutivo. Le forze di centrodestra che sono al governo hanno abbracciato un progetto di ampio respiro per superare l’emergenza sanitaria e sociale. Aver dimostrato unità di fronte ad un appuntamento così delicato è la prova di una solida cultura di governo", conclude.

"La nostra linea è quella di una commissione d’inchiesta parlamentare, che vale ben più di una mozione, e che spero invece che trovi i numeri in Parlamento sia di Meloni, sia di Renzi e di chiunque ci stia per capire se c'era o non c'era il piano pandemico e le responsabilità di Speranza", dice il leader della Lega Matteo Salvini, uscendo dal Senato, in merito alla mozione di sfiducia al ministro della Salute Roberto Speranza.
"Questa era una mozione per mandare a casa Draghi e non lo voglio mandare a casa. Però di certo conto che Speranza possa essere presto un collega di Arcuri", aggiunge il leader della Lega. "Alla Salute preferirei Sileri tutta la vita", prosegue. "Con una pandemia in corso e 200 miliardi da spendere non si fa saltare il Foverno per il signor Speranza", conclude Salvini.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X