Venerdì, 16 Aprile 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Draghi in Libia, prima visita all'estero per il premier: "Il cessate il fuoco è requisito essenziale"
GOVERNO

Draghi in Libia, prima visita all'estero per il premier: "Il cessate il fuoco è requisito essenziale"

Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, è giunto a Tripoli, in Libia, per la sua prima visita ufficiale all’estero. Il premier, accompagnato dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio, è stato accolto all’aeroporto di Tripoli dalle autorità del governo libico.

«Una delle questioni più importanti da riattivare è l’Accordo di amicizia del 2008, a cominciare dalla costruzione dell’autostrada». Lo dice il premier Abdulhamid Dabaiba nelle dichiarazioni congiunte con il premier Mario Draghi da Tripoli. «Prevediamo un aumento della collaborazione nell’elettricità e nell’energia», spiega.

«Un requisito essenziale per procedere con la collaborazione è che il cessate il fuoco continui». Lo dice il premier Mario Draghi nelle dichiarazioni congiunte con il Primo Ministro libico Abdulhamid Dabaiba da Tripoli. «C'è la volontà di riportare l’interscambio economico e culturale ai livelli di 5-6 anni fa», aggiunge.

«L'Eni ha un ruolo molto importante per la Libia nel settore dell’energia», ha dichiarato il primo ministro libico, Abdul Hamid Mohamed Dbeibah, in conferenza stampa congiunta a Tripoli con il presidente di Consiglio, Mario Draghi. Dbeibah ha auspicato «un aumento della collaborazione tra Italia e Libia nel settore dell’elettricità e dell’energia, già prevista nell’accordo di amicizia». «Abbiamo avuto contatti con l’Eni in questo senso», ha aggiunto il premier libico.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X