Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Cantieri di servizio in Sicilia: "Il governo venga incontro alle richieste degli amministratori"
LA NOTA DI CARS

Cantieri di servizio in Sicilia: "Il governo venga incontro alle richieste degli amministratori"

A pochi giorni dalla lettera inviata dal Cars (Comitato Amministratori Regione Sicilia) al Presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, ed al Presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, per sollecitare l'attivazione di nuovi cantieri di servizio in tutto il territorio siciliano, arriva l'approvazione da parte di due parlamentari regionali.

La lettera infatti ha trovato la piena condivisione di due parlamentari regionali, l’on. Giuseppe Laccoto e l’on. Giuseppe Lupo che, dando voce a quanto scritto dagli amministratori locali, hanno manifestato pubblicamente il loro apprezzamento, sposando pienamente tale iniziativa partorita da più di cento consiglieri comunali, assessori e sindaci.

"La lieta notizia per tutti coloro che si sono fatti portavoce dei contenuti della missiva in questione - scrive in una nota il Cars - è arrivata mercoledì 29 settembre, al termine dei lavori d’aula in Assemblea regionale siciliana, poiché è stato votato a maggioranza dei deputati regionali presenti un ordine del giorno, presentato dal gruppo parlamentare del Partito Democratico - primo firmatario l’on. Giuseppe Lupo-, che impegna il Governo Regionale ad attivare tutte le misure finanziarie affinchè vengano garantiti presso i Comuni i cantieri di servizio, con le necessarie risorse umane e finanziarie idonee all’espletamento dei servizi previsti".

"I cantieri di servizio garantiscono importanti programmi di lavoro di pubblica utilità - dichiara Gianfranco Gentile, portavoce di Cars - oltre a dare una seria boccata d’ossigeno ai tanti disoccupati siciliani ed è per questo che, insieme a numerosi amministratori, abbiamo pensato di inviare una nota ai vertici del Parlamento e Governo regionale per sensibilizzare a tale questione. Apprendiamo con soddisfazione che, durante l’ultima seduta parlamentare del 29 settembre , sia stato approvato un ordine del giorno. Adesso ci auguriamo - prosegue Gentile - che tutto il parlamento ed il Governo Regionale vadano verso un’unica direzione, ossia quella di venire incontro alle richieste degli amministratori locali e che quindi presto si possano avviare nuovi cantieri di servizio".

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più letti
Oggi
  • Oggi
  • Settimana
  • Mese
X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X