Giovedì, 04 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Emergenza Coronavirus, Musumeci chiede al governo poteri speciali per avvalersi di polizia ed esercito
REGIONE

Emergenza Coronavirus, Musumeci chiede al governo poteri speciali per avvalersi di polizia ed esercito

coronavirus, regione siciliana, Nello Musumeci, Sicilia, Politica

Il presidente della Regione Musumeci chiede allo Stato i poteri speciali per contrastare l'emergenza Coronavirus. È quanto approvato in una delibera di giunta che, una volta ottenuto l'ok da Roma, permetterebbe al governatore di disporre della polizia e dell'esercito.

Musumeci, che da settimane si muove «come se fossimo in guerra» - come spiega Giacinto Pipitone sul Giornale di Sicilia - vuole provare ad attuare una norma dello Statuto siciliano, l'articolo 31 (finora mai applicato), che prevede esplicitamente che il presidente «può assumere la direzione dei servizi di pubblica sicurezza» per dare attuazione alle ordinanze urgenti di contrasto alla diffusione del Covid-19.

Lo schema di norma, deliberato dalla giunta Musumeci, prevede «l'attuazione dell’art.31 dello Statuto, con specifico riferimento agli strumenti necessari per affrontare con efficacia e tempestività eventuali situazioni di emergenza statali o limitate al territorio regionale, che determinino refluenze sull'ordine pubblico, la sanità e la sicurezza nel territorio della Regione siciliana o in parte di esso».

Al riguardo, il presidente della Regione, «in armonia con la legislazione statale e regionale di settore» può «adottare ordinanze contingibili e urgenti, nel rispetto dei principi fondamentali dell’ordinamento giuridico e dell’Unione europea e con efficacia estesa all’intero territorio regionale o parte di esso».

Inoltre «le misure adottate dal presidente della Regione» troveranno «preventivo coordinamento con quelle eventualmente adottate dagli altri competenti organi dello Stato, in conformità ai principi di unità della Repubblica, solidarietà politica, sussidiarietà, leale collaborazione e proporzionalità tra misura ed evento da fronteggiare». La norma prevede, infine, «che per l’attuazione delle ordinanze o di altri suoi provvedimenti, comunque denominati, il presidente della Regione, di concerto con il ministro dell’Interno, ai sensi dell’art.31 dello Statuto si possa sempre avvalere della Polizia di Stato e, ove occorra, delle Forze armate di stanza nella Regione, anche di concerto con il ministro della Difesa».

LE REAZIONI. "Leggendo certe notizie, anche in questo difficile momento, sembra di essere su 'Scherzi a parte': in Sicilia la Polizia di Stato, l'Esercito e tutte le Forze dell'Ordine stanno facendo un lavoro eccellente, dando prova di straordinaria professionalità come sta anche dimostrando la sanità militare a Troina. Per questo non ha alcun senso che Musumeci chieda nuovi poteri per coordinare le Forze di Polizia". Lo dice Giuseppe Lupo, capogruppo del Pd all'Ars.
"Il presidente della Regione si preoccupi, piuttosto - afferma - di utilizzare i suoi poteri ordinari per provvedere a dotare il personale sanitario dei dispositivi di protezione individuale, i laboratori dei tamponi e dei reagenti, e gli ospedali Covid dei ventilatori necessari per il funzionamento della terapia sub-intensiva".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X