Venerdì, 29 Maggio 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Salvini all'Ars abbraccia i deputati della Lega e punta all'Agricoltura: "Al via un percorso virtuoso"
PATTO CON MUSUMECI

Salvini all'Ars abbraccia i deputati della Lega e punta all'Agricoltura: "Al via un percorso virtuoso"

ars, Lega, Matteo Salvini, Sicilia, Politica
Salvini all'Ars

Matteo Salvini a Palazzo dei Normanni, accolto dal presidente dell'Assemblea siciliana Gianfranco Miccichè. Il leader della Lega ha visitato la cappella Palatina, poi una colazione nella sala cinese con Miccichè, prima della conferenza stampa con i deputati del neo gruppo parlamentare leghista.

"Sono state 24 ore molto intense, belle, l'inizio di un percorso virtuoso e costruttivo in Sicilia. Ci tenevo ad abbracciare i quattro deputati regionali che hanno iniziato questa battaglia di cambiamento con la Lega". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, a Palermo, nella sala stampa dell’Ars, a Palazzo dei Normanni, per incontrare il gruppo parlamentare.

Imminente l’ingresso nella Giunta Musumeci? «Non abbiamo parlato di assessorati, di rimpasti, di accordi politici. Quello dipenderà dalle scelte locali. Siamo una forza autonomista e quindi sicuramente non viene Matteo Salvini a imporre o disporre. Ci saranno scelte che faranno liberamente Diventerà Bellissima, il governatore Musumeci, e la Lega in Sicilia che è totalmente autonoma nelle sue scelte». L’assessorato all’Agricoltura sembra essere quello prenotato dal Carroccio.

"Chi cerca nella Lega un autobus per perpetuare il suo sistema di potere trova le porte sbarrate, chi porta esperienza positiva e voglia di fare è il benvenuto. Sono molti di più i 'no' che diciamo rispetto ai 'si', accogliere tutti a prescindere non va bene, non siamo il M5s".

PROVINCE. "Avere abolito le Province sulla carta e averle svuotate di uomini e denari è stata una sciocchezza tremenda. Un Paese serio riconoscerebbe l'errore di quel genio di Renzi. La mia visita in Sicilia mi conferma questa idea, che per ora è solo della Lega".

COMUNALI. "La Lega sarà presente alle prossime elezioni: da Enna ad Agrigento, da Marsala a Milazzo.
Ci rivedremo presto nelle prossime settimane in Sicilia".

POLEMICA CON BOSSI. "Ci sarà il voto in Veneto fra tre mesi, penso che il centrodestra vincerà superando il 60 per cento e la Lega arriverà al 50. Stiamo crescendo in Sicilia e in Calabria, ci presenteremo, per la prima volta, in Campania e in Puglia", ha detto Salvini a proposito della polemica con Umberto Bossi.

E poi ha spiegato: "Non c'è alcun problema nella Lega, abbiamo fatto un congresso e un consiglio federale approvati all'unanimità, più di così solo lo scudetto al Milan".

GREGORETTI.  "Penso di essere l'unico politico che aspetta il processo con gioia. Voglio vedere quel giudice che ritiene che avere difeso il mio Paese sia un crimine, a quel punto il popolo italiano farà le sue considerazion", ha detto Salvini sul caso Gregoretti.

LA CENA. Circa 400 persone erano presenti ieri sera per la cena di gala all'Astoria Palace di Palermo con il leader della Lega Matteo Salvini che poi è andato a letto alle 4 del mattino. Seduti al tavolo centrale con l'ex vice premier il senatore Stefano Candiani e i 4 sindaci della Lega Matteo Francilia di Furci Siculo, Francesco Di Giorgi di Chiusa Sclafani, Anastasio Carrà di Motta Sant'Anastasia e quello di Palazzolo Acreide, Salvatore Gallo. Antipasti con patatine, arancinette, pizzette e sfincionelli, il primo casarecce al caviale di melanzane con frappé di basilico e mandorle tostate, carrè di vitello al Florio e patate parmentier e per dolce cassata siciliana.

 

© Riproduzione riservata

TAG: ,

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X