Lunedì, 24 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Zone franche montane in Sicilia, il presidio dei sindaci
L'INIZIATIVA

Zone franche montane in Sicilia, il presidio dei sindaci

Gli amministratori locali scendono in campo a sostegno dell’iniziativa del Comitato regionale per l'istituzione delle Zone Franche Montane in Sicilia, in presidio permanente dall’8 settembre scorso a Castellana Sicula.  Per il sindaco di Troina Fabio Venezia «l'approvazione della legge sulle Zone Franche Montane è di fondamentale importanza per il futuro delle aree interne e dei piccoli comuni siciliani poiché consentirebbe un regime fiscale agevolato per le attività economiche già presenti nel territorio».

Sulla stessa lunghezza d’onda Magda Culotta, sindaco di Pollina e deputata nazionale nella precedente legislatura. «Ritengo utile lo strumento delle Zone franche montane - scrive sulla propria pagina Facebook - di cui si è tornato a parlare negli ultimi giorni. I consigli comunali si sono già espressi positivamente in tal senso. Il Comitato regionale promotore sta mantenendo alta l’attenzione su un tema di cui si discute da tempo e su cui trovo sia indispensabile la convergenza delle istituzioni, degli operatori
sociali ed economici».

Infine Salvatore Bartolotta, coordinatore regionale per la Sicilia del Club I Borghi più belli d’Italia, osserva: «al centro dell’attenzione politica chiediamo che sia posta la centralità dell’uomo che ha scelto di vivere nei borghi. L’uomo in quanto attore della salvaguardia del sistema montano, l’uomo che dall’ambiente e dall’uso saggio del suo territorio trae il motivo della sua sussistenza. Pertanto chiediamo alla Regione Siciliana l’approvazione del disegno sulle Zone Franche.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X