Martedì, 17 Settembre 2019
LA NUOVA SQUADRA

Ue, Gentiloni commissario agli Affari economici

unione europea, Paolo Gentiloni, Sicilia, Politica
Paolo Gentiloni

Paolo Gentiloni sarà il prossimo responsabile degli Affari economici e monetari della Commissione europea, salvo colpi di scena dell’ultim'ora. Lo si apprende a Bruxelles. La presidente eletta Ursula von der Leyen svelerà infatti le attribuzioni dei portafogli domani a mezzogiorno, fino ad allora potranno esserci delle modifiche.

Baricentro più spostato a sinistra e (quasi) perfetta parità di genere. La squadra della nuova Commissione europea che Ursula von der Leyen annuncerà domani, si tinge un pò più di rosso, con i socialisti che incassano 10 commissari contro gli 8 dell’attuale esecutivo Juncker, mentre i Popolari calano a 9 dagli attuali 14 e i liberali restano 5. Ma anche di rosa, con 13 donne in carica e 14 uomini, compreso la stessa von der Leyen, che fin dall’inizio aveva indicato la parità uomo-donna come una delle priorità della sua squadra.

La lista dei portafogli, segreto custodito gelosamente fino all’ultimo istante dal transition team della ex ministra tedesca, dovrebbe essere completa: von der Leyen ne ha parlato a pranzo con l’attuale inquilino di palazzo Berlaymont, Jean Claude Juncker in un ideale passaggio di consegne prima del cambio della guardia formale previsto per il 1 novembre.

Il nuovo collegio sarà svelato solo domani a mezzogiorno, ma da parte italiana si considera possibile la soluzione Affari economici per Paolo Gentiloni, malgrado in mattinata siano tornate a circolare (si maligna per mano olandese) le bozze di una vecchia short-list che attribuiva all’Italia la delega a Industria e Mercato interno. Salvo sorprese dell’ultim'ora Gentiloni dovrebbe sedere sulla poltrona di arbitro dei conti europei occupata oggi da Pierre Moscovici.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X