Giovedì, 18 Luglio 2019
LA FONDAZIONE

L'Orchestra sinfonica siciliana ha un nuovo sovrintendente: è il musicologo Marcellino

La Fondazione Orchestra sinfonica siciliana ha un nuovo sovrintendente. È Antonino Marcellino, 57 anni, nato a Catania, professore universitario di musicologia a Roma, insegnante di storia della musica all’istituto Bellini di Catania, animatore di numerosi festival nel Catanese.

La decisione è stata presa all’unanimità nel tardo pomeriggio dal consiglio di amministrazione guidato da Stefano Santoro con i voti a favore dei consiglieri Giulio Pirrotta (in rappresentanza del Comune) e di Sonia Giacalone (in rappresentanza dei lavoratori Foss).

Il nome del professore Marcellino era tra i 34 che avevano aderito all’avviso pubblico diffuso dalla Fondazione due mesi fa. Recentemente era stata revocata la nomina di Ester Bonafede a causa di contenziosi insistenti tra lei e l’ente.

Il cda della Foss aveva sostenuto una incompatibilità di Bonafede per conflitto di interesse: per il suo precedente incarico di sovrintendente, ha ancora un contenzioso aperto con la Fondazione del quale si sta occupando anche la Corte dei conti.

La capogruppo dell’Udc all’Ars, Eleonora Lo Curto, e il presidente dell’Ars, Gianfranco Micciché, avevano protestato e invitato Santoro alle dimissioni. Oggi, prima della seduta conclusa con la nomina di Marcellino, il presidente della Regione aveva fatto sapere di avere avviato il procedimento per il commissariamento della Foss. Ma il cda è andato avanti lo stesso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X