Lunedì, 18 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
M5S-LEGA

Governo alla resa dei conti sulla Tav, ultimatum di Di Maio a Salvini

Resa dei conti nel governo sulla Tav. Dopo lo stop di Salvini ai 5Stelle, da Di Maio arriva un aut aut alla Lega: "Finché saremo noi al governo, la Tav non si fa. Il ridimensionamento dell'opera è una supercazzola".

"Sconsiglio di spingere su cose su cui non siamo d'accordo per creare tensioni nel governo", dice il vicepremier grillino al collega della Lega. Il Carroccio però è su tutt'altra linea. Salvini chiede di finire l'opera e lanciare insieme "un grande piano di investimenti sulle opere pubbliche, con 400 progetti da Nord a Sud".

Quanto al caso Diciotti, Salvini sottolinea: "Non servono aiutini. Non siamo al mercato, io ti do questo tu mi dai quello. In Senato ognuno sarà libero di votare come crede".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X