Martedì, 12 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
L'OK AL "COLLEGATO"

La Regione punta sulla riforma degli appalti: stop ai ribassi eccessivi

di
collegato tutte le misure, misure del collegato, Sicilia, Politica
Gaetano Armao con Nello Musumeci

È di 30 milioni di euro la spesa complessiva del Collegato che ieri, dopo una lunga riunione di giunta durata 12 ore, è stato approvato dal governo ed è ora oggetto di assemblaggio da parte degli Uffici dell'assessorato all'Economia prima di essere  trasmesso all’Ars e quindi alla commissione Finanza per l’esame assieme a bilancio e legge di Stabilità.

Tra le misure previste, la riforma degli appalti pubblici, che elimina i ribassi eccessivi attraverso un metodo aritmetico, cercando di superare gli ostacoli posti dal governo centrale così come avvenuto nella scorsa legislatura su una norma, simile, sostenuta dal Movimento 5 stelle. La giunta ha poi deciso di mettere fondi per portare a termine opere rimaste incompiute e per ripianare i debiti delle ex Province di cui si farà carico la Regione attraverso il mutuo con la Cassa depositi e prestiti: previsti fino a 230 milioni di euro solo per il 2019 e dal 2020 le somme sono pari a circa 13 milioni l’anno per tre anni.

Stanziati dieci milioni per l'Ast che dal canto suo dovrà applicare sconti e biglietti gratuiti per studenti universitari, militari, anziani e disabili. Novità contrattuali, con conseguenti aumenti, per i dipendenti del Cas per i quali si applicherà il contratto delle autostrade.

Tra i 50 articoli del ddl previste anche risorse sul fondo di rotazione per le Ipab e per l’Irsap, il rafforzamento dell’Irfis che potrà utilizzare 80 milioni di euro che erano vincolati, la nascita del Centro direzionale della Regione ovvero una vera e propria cittadella che dovrebbe avere sede in via Ugo La Malfa ed in cui verrebbero trasferiti tutti gli uffici e dipartimenti regionali, la creazione dell’Agenzia per il turismo.

"Una manovra di bilancio complessa ed articolata che nei prossimi giorni potrà dare ai siciliani nuove opportunità liberando risorse finanziarie, a partire dalle Province, dopo il fondamentale accordo di finanza pubblica con lo Stato", ha dichiarato l'assessore regionale all'Economia, Gaetano Armao, dopo l'approvazione del Collegato.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X