Sabato, 21 Settembre 2019
LA MANOVRA

Fondi e premi nella nuova Finanziaria ma la Corte dei Conti potrebbe allungare i tempi di approvazione

di

Gli italiani all’estero e gli stranieri potranno avere il taglio delle tasse regionali e comunali se trasferiranno la loro residenza nell’Isola. È questa una delle novità previste nel testo della Finanziaria portato ieri in giunta dall’assessore all’Economia Gaetano Armao. Per mettere un freno allo spopolamento della Sicilia, è prevista l’esenzione dall’Irpef regionale, dalle imposte comunali, dal bollo auto e sgravi sull’acquisto degli immobili per chi, straniero e no, almeno da dieci anni non è residente in Italia.

Si tratta di una norma stile 'Portogallo' che va ad aggiungersi ad un'altra che, presumibilmente, avrà grande riscontro sull'opinione pubblica: l’esenzione dal bollo auto per chi ha un reddito personale inferiore ai 25mila euro lordi l’anno e un'autovettura di cilindrata non superiore a 1.200.

Ma le buone intenzioni del governo regionale, ovvero approvare entro fine anno Bilancio e Finanziaria, rischiano di naufragare visto che attualmente è in atto uno scontro con la Corte dei conti sul rendiconto 2017. Ciò rischia di far slittare la manovra ai primi mesi del 2019, così come avvenuto negli ultimi tempi, e conseguentemente, si andrebbe all'approvazione dell'esercizio provvisorio.

Il governo tira dritto, comunque, e cerca di portare all'Ars Bilancio e Finanziaria con le norme ben chiare e definite.

Si tratta di due testi: quello base composto da 26 articoli che introduce solo qualche nuova spesa e cerca di attuare le previsioni di bilancio fatte nel 2018 per il 2019 e un secondo che contiene oltre un centinaio di norme che prevedono finanziamenti vari, promozioni per i dipendenti regionali e perfino la nascita di nuovi uffici. All’assessorato agli Enti Locali, ad esempio, verrebbe costituito il nuovo ufficio speciale per le Stabilizzazioni dei precari.

Nel testo, finanziamenti ma non solo perchè la Regione cerca di fare cassa, tentando l'aumento di altri canoni e nuove tariffe per chi chiede autorizzazioni per impianti di energia. Maggiori dettagli riguardanti il testo base della Finanziaria che l’assessore all’Economia, Gaetano Armao, ha portato ieri in giunta, sull'edizione cartacea del Giornale di Sicilia.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X