Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Manovra, è scontro con l'Ue: le prossime tappe
IL TESTO

Manovra, è scontro con l'Ue: le prossime tappe

La risposta del Governo alla Ue, che conferma la direzione della manovra e l’intenzione di portare il deficit 2019 al 2,4%, apre una nuova settimana di scontro Ue-Italia. Di seguito le prossime tappe della manovra e del confronto con l’Europa.

Bocciatura

Con i saldi confermati dall’Italia, nonostante le due lettere di avvertimento di Bruxelles, la Commissione europea si prepara a formulare domani la sua opinione negativa sulla manovra e a chiederne una nuova. Il rigetto totale del Documento programmatico di bilancio non è mai successo prima d’ora. L'Italia ha tre settimane per inviarne uno nuovo (ovvero entro il 13 novembre), ovviamente modificando i target contestati.

La manovra in Parlamento

Sarebbe dovuta arrivare già il 20 ottobre, in realtà approderà in aula la prossima settimana e deve essere approvata entro dicembre.

Nuovo rating

Dopo Moody's, l’altro verdetto atteso questo mese è il giudizio di Standard&Poor's, che dovrebbe essere pubblicato venerdì.

Previsioni Ue

Le nuove stime Ue su Pil, deficit e debito arriveranno l’8 novembre, e terranno già conto dei saldi inseriti dall’Italia in manovra. Daranno quindi un’idea aggiornata degli scostamenti dagli obiettivi e dell’impatto delle misure italiane sulla crescita.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X