Lunedì, 14 Ottobre 2019
TAVOLO TECNICO

"Scuola e sport", Lagalla e Pappalardo: "Valorizzare l’attività sportiva all’interno degli istituti"

di

Ridare allo sport la centralità all’interno del processo educativo delle nuove generazioni. Questo l'obiettivo dell'assessore all’Istruzione e alla Formazione professionale, Roberto Lagalla e dell’assessore al turismo, sport e spettacolo, Sandro Pappalardo che ieri hanno preso parte alla prima riunione per l’insediamento del tavolo tecnico “Scuola e Sport”.

Quello che in Italia e in particolare in Sicilia può rappresentare una novità, in alcuni Paesi europei e negli Stati Uniti  è, invece, una parte importante della cultura. Moltissimi sono infatti i ragazzi che sin dalle elementari partecipano ai diversi campionati scolastici in varie discipline, allenandosi tutti i giorni dopo la scuola.

E adesso, per la prima volta, in Sicilia, si è deciso di istituire un gruppo di lavoro con l’obiettivo di ridare centralità allo sport a tutti gli studenti, fin dalla prima infanzia.

"L’obiettivo di questa sinergia tra i due assessorati riguarda proprio - spiega Lagalla - la necessità di valorizzare l’attività sportiva all’interno delle scuole per favorire inclusione sociale, crescita formativa e contrastare la dispersione scolastica. Daremo spazio anche ad iniziative ed interventi volti a promuovere l’integrazione dei diversamente abili e dei soggetti in condizione di disagio economico - sociale, attraverso il supporto di personale docente adeguatamente formato e attingendo dalle competenze specifiche del mondo universitario. Le regole dello sport, la sana competizione, la definizione degli obiettivi, la comprensione delle regole e dello spirito di gruppo diventeranno, all’interno delle aule didattiche, strumenti preziosi per una sana maturazione delle coscienze civiche dei nostri figli”.

L'attività sportiva va dunque vista come un mezzo per creare legami e amicizie, contrastare la dispersione scolastica e allontanare dai "pericoli" della strada. I risvolti positivi sono numerosi: dalla socializzazione ad un corretto stile di vita, fino al possibile contributo futuro che i più promettenti potranno fornire alle proprie nazionali.

“Ridaremo allo sport la centralità che merita rispetto al suo valore didattico e formativo – aggiunge Pappalardo – perché se ne parla troppo poco, nonostante siano presenti eccellenze e realtà che fanno onore alla nostra Regione. Proprio questo ha spinto il nostro governo ad un maggiore impegno in tal senso, avviando un tavolo tecnico per la promozione di iniziative e interventi con il coinvolgimento del mondo della scuola e dell’Università. Un aspetto del quale abbiamo già iniziato a discutere riguarda la valorizzazione degli impianti sportivi presenti sul territorio e all’interno delle strutture scolastiche, per le quali sarà sicuramente utile un primo censimento iniziale. Su questo ed altro lavoreremo sin da subito, dando spazio al mondo della associazioni e coinvolgendo tutti gli attori del settore, per garantire una progettualità efficace e inedita per la nostra regione”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X