Martedì, 16 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Regione, Sgarbi annuncia le dimissioni: "Non avrò più rapporti con Musumeci"
BENI CULTURALI

Regione, Sgarbi annuncia le dimissioni: "Non avrò più rapporti con Musumeci"

di

PALERMO. Vittorio Sgarbi si dimette. Lui stesso annuncia ai cronisti l'addio all'incarico di assessore ai Beni culturali in Siicilia e comunica di consegnare oggi stesso la lettera di dimissioni al suo capo di gabinetto. Logoro il rapporto col presidente della Regione.

"Non voglio avere alcun rapporto con Musumeci che è un gran maleducato", sbotta. "Considero Musumeci un dipendente dei 5stelle, mi dimetto perché non ho intenzione che sia lui a decidere il mio destino. È stato lui a rompere il patto, non io certamente".

"Ogni rapporto politico e umano con Musumeci è interrotto definitivamente, non ho intenzione di parlare con lui dopo che non ha risposto al mio invito". Sgarbi ha infatti mostrato tutti i messaggi inviati dal suo telefonino al presidente della Regione per invitarlo all'incontro con i finanziatori interessati al progetto del tempio G.

Ma il critico d'arte fa notare di non aver avuto risposta ai tre sms, nell'ultimo dei quali non nasconde il suo disappunto: "La tua maleducazione resterà nella mia memoria".

Il successore? Sebastiano Tusa, secondo Sgarbi. E annuncia che darà a lui le consegne. Perchè lui, dice è il successore concordato con Gianfranco Miccichè "Spero sia lui ovviamente il nuovo assessore ai Beni culturali", commenta.

"Il centrodestra ha perso le politiche in Sicilia perché il vincitore delle regionali ha voluto fare il superiore. Sono d'accordo con Musumeci su una cosa - aggiunge Sgarbi - in Sicilia si tornerà a votare presto".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X