Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Famiglie esenti dalla Tari a Pontida, ma non le coppie gay: è polemica sul sindaco
LA POLEMICA

Famiglie esenti dalla Tari a Pontida, ma non le coppie gay: è polemica sul sindaco

coppie gay, pontida, tari, Sicilia, Politica
Luigi Carozzi, foto ecodibergamo.it

PONTIDA. Dopo i parcheggi rosa riservati soltanto alle donne eterosessuali (provvedimento poi ritrattato tra le polemiche), il sindaco di Pontida, il leghista Luigi Carozzi, ha fatto sapere di aver ridotto la Tari, la tassa sui rifiuti, introducendo categorie differenziate: ne saranno esentate solo le famiglie regolarmente sposate, non le unioni civili o le coppie omosessuali.

Nel paese bergamasco noto per il tradizionale raduno del Carroccio, la tassa non dovrà essere pagata da chi apre un negozio di vicinato, dalle coppie che "contraggono matrimonio regolare» (ovvero se celebrato in chiesa o dal sindaco stesso).

Esentati anche i pontidesi che «iscrivano all’anagrafe del Comune un loro figlio legittimo/a con l’atto di nascita», introducendo dunque una differenza tra i figli nati dentro e nati fuori il matrimonio. Non sono esentate dal pagamento, invece, la coppie derivanti da unioni civili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X