Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Italicum, Salvini: si voti il 23 aprile, sarà il "Liberation Day"
LEGA

Italicum, Salvini: si voti il 23 aprile, sarà il "Liberation Day"

elezioni, italicum, Lega, Matteo Salvini, Sicilia, Politica
Il segretario della Lega Nord, Matteo Salvini - Fonte Ansa

ROMA. Da una a 100 quante probabilità ci sono che si vada a votare? «Direi 99. Quella che resta la lascio a poltronari e amici del vitalizio. La Consulta è stata chiarissima: si può votare anche domattina», «il primo giorno utile è il 23 aprile. E sarebbe ideale». Il segretario della Lega, Matteo Salvini, intervistato da La Stampa, torna a riproporre quella data per le elezioni: «lo chiamerei Liberation Day».

«Perchè - dice - è vicino al 25, quindi sarebbe doppiamente una Festa della Liberazione. Perchè è il giorno in cui si vota anche in Francia. E infine perchè si potrebbero accorpare le amministrative dove ci sono, Genova, Verona, L'Aquila, Padova, Alessandria...».

Per la Lega ci sono «due strade» di cui si discuterà oggi al Consiglio Federale: «alle urne da soli. In questo caso, porteremmo in Parlamento fra i 100 e i 150 deputati e senatori. Poi, è chiaro, faremmo l'opposizione», oppure «provare davvero a vincere mettendo insieme tutto ciò che non è Pd o M5S», ma con «paletti molto precisi. Fuori chi ha votato sì al referendum o ha appoggiato il governo Renzi. Quindi niente Alfano, Casini, Verdini e compagnia poltronara».

Un accordo elettorale con l'M5S? «Non c'è alcuna possibilità - precisa -. Loro sono quelli che hanno depenalizzato l'immigrazione clandestina e che in Europa hanno provato a entrare nel partito di Monti».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X