Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Circolare contro i «furbetti», stretta della Regione su legge 104
PERMESSI AI DIPENDENTI

Circolare contro i «furbetti», stretta della Regione su legge 104

di

PALERMO. Stretta alla Regione sui permessi concessi ai dipendenti che beneficiano della legge 104 per assistere familiari infermi. Gli impiegati potranno assentarsi e ricevere ugualmente la retribuzione per 2 ore al giorno o al massimo per 3 giorni al mese ma rispettando sempre il tetto delle 18 ore mensili.

Cosa cambia? Se ad esempio richiederanno il mercoledì libero, essendo giorno in cui i regionali lavorano per 10 ore col rientro pomeridiano, avranno a disposizione solo un altro giorno di permesso, dal momento che normalmente un regionale lavora 6 ore e mezza al giorno e dunque si raggiungerebbe il tetto delle 18 ore.

Prima invece potevano tranquillamente chiedere altre due giornate di permesso retribuito indipendentemente dalle ore. Tutto questo viene specificato in una circolare della dirigente generale della Funzione pubblica, Luciana Giammanco, che ha irritato i sindacati. Secondo i CobasCodir questo tipo di interpretazione sarebbe applicata solo alla Regione siciliana, da qui la decisione di contattare i propri legali per impugnare il provvedimento.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA IL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X