Lunedì, 20 Maggio 2019
PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Sì al Milleproroghe, Madia: "Salvi 40 mila precari"

ROMA. Via libera del Consiglio dei Ministri, secondo quanto si apprende, al decreto Milleproroghe, il consueto provvedimento di fine anno. «In #milleproroghe 2017 proroga per cococo, tempi determinati #PA e tutte le graduatorie dei concorsi». Così via Twitter la ministra della P.a, Marianna Madia, dopo il via libera del Consiglio dei ministri al provvedimento. I contratti di collaborazione 'salvati’ sono circa 40 mila, stando a stime sindacali.

L'intervento nel Milleproroghe fa così venire meno la scadenza del primo gennaio 2017, come limite massimo, inserito nel Jobs act. Ci sono poi circa 2 mila contratti a tempo determinato che vengono allungati a tutto il prossimo anno. E sempre di un anno è stata estesa la validità delle graduatorie dei concorsi pubblici (4.471 vincitori e 151.378 idonei).

Il pacchetto P.a. contenuto nel Milleproroghe risponde all'esigenza, più volte manifestata da Madia, di chiudere con «il cattivo reclutamento», così definito dalla stessa ministra, e avviare, tramite il Testo Unico del lavoro pubblico (in arrivo entro febbraio), una nuova stagione che abbia come pilastri il passaggio dalle piante organiche ai fabbisogni, concorsi a cadenza prestabilita e paletti al precariato. Un primo intervento in questo senso è arrivato con la stabilizzazione delle maestre precarie. Uno sblocco delle assunzioni è anche previsto dalla legge di Bilancio, in particolare nei settori della sanità e delle forze dell'ordine.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X