Martedì, 01 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Arresto Marra, Raggi: verifica sugli atti adottati da ex dirigente
COMUNE DI ROMA

Arresto Marra, Raggi: verifica sugli atti adottati da ex dirigente

ROMA. La sindaca di Roma Virginia Raggi a quanto si apprende avrebbe chiesto una verifica interna sulla legittimità degli atti adottati da Raffaele Marra, il dirigente arrestato nei giorni scorsi con l'accusa di corruzione. Marra, il cui ultimo incarico era quello di capo del personale, oggi sarà sentito dal gip.

Dopo il caos a seguito delle dimissioni di Paola Muraro per un avviso di garanzia e dell'arresto del fidato dirigente Raffaele Marra, ieri sono arrivate due nomine: quella di Luca Bergamo a vicesindaco e quella del nuovo assessore all'Ambiente, Pinuccia Montanari. «Non sono commissariata e mi sento ancora dentro il M5S», aveva detto in mattinata. «Se mi arriverà un avviso di garanzia? Valuterò».

Quasi in contemporanea Massimo Colomban, assessore alle Partecipate, si sfila dalla corsa per la carica di vicesindaco. Il sostituto di Daniele Frongia sarà Bergamo, assessore alla Cultura, con un profilo più tecnico. Colomban, l'imprenditore veneto considerato vicino alla Casaleggio, fa un passo indietro o meglio di lato.

«Non ho il tempo e la disponibilità per assumere il ruolo di vicesindaco», spiega all'ANSA, ma «ho dato comunque la mia disponibilità ad affiancare la sindaca nelle scelte organizzative e strategiche sia in Comune di Roma che nelle partecipate. Come imprenditore e tecnico - sottolinea - ho infatti assunto il ruolo di assessore alla riorganizzazione delle Partecipate e quindi preferisco completare questo compito, prima di assumere altri impegni gravosi e/o politici».

Se dunque Colomban sarà al fianco di Raggi da assessore, senza condividere formalmente maggiori responsabilità politiche, vicesindaco diventa ergamo, il responsabile della Crescita culturale con un passato orientato a sinistra. A sceglierlo condividendo l'indicazione della sindaca i consiglieri di maggioranza M5S, gli stessi divisi su Colomban.

Nomine volute da Grillo o da Raggi? «Dalla Raggi senz'altro», risponde il deputato M5S Alfonso Bonafede, visto uscire dal Campidoglio in serata. Lo spettro del 'commissariamento' su Raggi appare attenuato. La sindaca avrà come 'secondo' un tecnico che proviene da ambienti completamenti diversi da quella destra che in tanti le imputano come pesante fardello. «Ringrazio Luca Bergamo per aver accettato l'incarico - commenta lei -. Continueremo a lavorare insieme per il cambiamento e il rinnovamento della nostra città».

I LEGALI DI SCARPELLINI: HA RISPOSTO A TUTTO E HA CHIARITO. «È ovvio che Scarpellini e Marra siano due persone che si conoscevano ed è ovvio che si siano incontrati a Roma, visto le posizioni che avevano tutti e due». È quanto hanno affermato gli avvocati Massimo Krogh e Remo Pannain, difensori dell'imprenditore Sergio Scarpellini al termine dell'interrogatorio di garanzia durato circa due ore nel carcere di Regina Coeli a Roma.

«Ha risposto a tutto e ha chiarito - hanno aggiunto - È sereno e tranquillo e sta meglio di quanto immaginavamo per un uomo di 80 anni: si rende conto che vista la sua età la sua presenza qui dentro non sarà lunga. Presto presenteremo istanza di scarcerazione».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X