Lunedì, 03 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica A Noto seimila punti luce diventeranno a Led
DITELO A RGS

A Noto seimila punti luce diventeranno a Led

di

NOTO. Passo dopo passo l’orizzonte sembra avvicinarsi e l’obiettivo che punta su risparmio energetico, sostenibilità ambientale e salvaguardia dell’ambiente diventare più concreto. Il progetto che riguarda circa 5 mila 165 corpi illuminanti da riconvertire con tecnologia a led, sta per approdare in consiglio comunale. Lo spiega ai microfoni di «Ditelo a Rgs» il sindaco di Noto, Corrado Bonfanti.

Il primo cittadino del Comune in provincia di Siracusa, nelle scorse settimane, aveva annunciato la novità durante la rubrica «Le buone notizie dal sindaco» (twitter #sindaciebuonenotizie). Ieri il sindaco è stato nuovamente ospite della trasmissione radiotelevisiva del Giornale di Sicilia.
«Abbiamo avviato una procedura che, anche se non è tradizionale, è ormai stata adottata da diversi anni dalle amministrazioni comunali. Si tratta del project financing (il coinvolgimento dei soggetti privati nell'accollo totale o parziale dei costi di opere pubbliche n.d.r.) – sottolinea il sindaco -. Adesso il progetto sta per approdare in consiglio comunale. Questo ulteriore passo avanti rappresenta una grande notizia. Così facendo, infatti, riusciremo in breve tempo a passare da circa 2 milioni e 900 mila chilowattora a un consumo di 1 milione e 400 mila. Tradotto in termini di risparmio significa 120 mila euro annui di costi di energia in meno».
Un progetto che ha visto il Comune di Noto tra i premiati nel corso della cerimonia del «Green Pride 2015», avvenuta a Roma lo scorso giugno. Riconoscimento consegnato dall’ex ministero dell’Ambiente, Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde. «Il nostro Comune – dice Bonfanti – è stato premiato per l’attività avviata nel campo della “green economy” e della “green society”. Vogliamo seguire gli impegni presi dalle nazioni mondiali che si propongono, entro l’anno 2020, di ridurre oltre il venti per cento delle emissioni di Co2 nell’atmosfera. Piano che abbiamo fatto nostro e che stiamo realizzando su tutto il territorio comunale mediante azioni indirizzate al risparmio, all’efficienza energetica e allo sviluppo delle fonti di energia rinnovabile».
Ma le buone notizie non finisco qui. «Dopo due anni e mezzo di lavori, da qui a qualche settimana – spiega il sindaco – riusciremo a trasferire i diversi uffici comunali sparsi su tutto il territorio e spesso ospitati in sedi non idonee, in un nuovo immobile ristrutturato secondo le norme dell’efficienza e del risparmio energetico. Un ulteriore risultato che vede la nostra amministrazione impegnata nel raggiungimento di importanti obiettivi. Il Comune di Noto ha preso posto ormai di diritto tra le eccellenze che più di altre si sono distinte nel campo dello sviluppo sostenibile».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X