Sabato, 28 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Pd, lettera di minacce a Fausto Raciti: "Ti sgozzeremo"
A PALERMO

Pd, lettera di minacce a Fausto Raciti: "Ti sgozzeremo"

Recapitata al segretario siciliano del partito nella sede di Palermo

PALERMO. Una lettera di minacce è stata recapitata al segretario regionale del Pd, Fausto Raciti, nella sede dei democratici, in via Bentivegna, a Palermo. Raciti ha denunciato l'accaduto alla Polizia di Stato. Nella missiva anonima, scritta a macchina, fra l'altro si legge: "Noi ti sgozzeremo. Sappiamo i tuoi movimenti, guardati attorno, ti uccideremo". Raciti, che è anche deputato nazionale, è stato ascoltato dalla Digos.

“La mia solidarietà personale, come uomo, come dirigente del  Pd, come presidente della Regione al segretario Fausto Raciti per la lettera di  minacce ricevuta - lo scrive in una nota il presidente della Regione, Rosario Crocetta -. Una lettera che non va assolutamente sottovalutata, che si  inserisce nel quadro siciliano di una mafia che non ha mai accettato la  vittoria del Pd e del centro-sinistra in Sicilia. Una vicenda molto chiara al segretario che ha capito che occorre impedire a ogni costo la ricomposizione  dei vecchi poteri, facendo una scelta netta, confermando quest'esperienza di governo che la lotta alla mafia la fa sul serio".

"La mafia - aggiunge Crocetta - fa politica da sempre, il messaggio a Raciti è chiaro: non puoi  opporti alla ricomposizione politico-mafiosa che gestiva la Sicilia. Chiunque sia stato, resta la visone oggettiva di uno scontro che vede  impegnati il Pd e il governo regionale in una lotta senza precedenti per  demolire privilegi, corruzione e malaffare, privilegiando gli interessi  pubblici".

Il presidente della Regione fa riferimento anche al proprio percorso alla Regione: "Si è tentato molte volte di interrompere questa esperienza, con le mozioni di  sfiducia, con l'isolamento e ora con il ritorno di un linguaggio che fin  dall'inizio ha colpito con minacce uomini del governo e lo stesso presidente.  Nessuno si illuda che si possa tornare indietro, che il governo e il  segretario Raciti possano rinunciare a una battaglia essenziale per lo sviluppo, la crescita e la rinascita della Sicilia. All'amico e al compagno Fausto, la mia solidarietà netta”.

"Voglio esprimere profonda vicinanza e solidarietà a Fausto Raciti e ad Alessandro Baccei. La violenza e le minacce non ci faranno arretrare di un millimetro". Lo afferma il sottosegretario all'Istruzione Davide Faraone, a proposito della lettera di minacce nei confronti di Raciti e dell'assessore all'Economia Alessandro Baccei. "Il Partito democratico è un partito forte - prosegue Faraone - e suoi rappresentati sono consapevoli del ruolo che stanno svolgendo. In un momento così difficile per la Sicilia siamo tutti uniti per dare risposte concrete per il futuro della nostra Isola. Sono sicuro che Fausto e Alessandro non si lasceranno intimidire da queste minacce e insieme continueremo a lavorare per il bene della nostra terra".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X