Lunedì, 26 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Buco nel bilancio della Regione Da Roma apertura per gli aiuti
PALAZZO CHIGI

Buco nel bilancio della Regione
Da Roma apertura per gli aiuti

di
La Regione chiede un miliardo e 400 milioni e in cambio si impegna a varare riforme per far abbassare la spesa corrente siciliana

PALERMO. Due ore di confronto a Palazzo Chigi. Poi la Regione ha strappato un primo sì sugli aiuti necessari a coprire il maxi buco già previsto sul bilancio 2016.

Rosario Crocetta e Alessandro Baccei hanno incontrato i sottosegretari De Vincenti e Bressa. Con loro i tecnici del ministero dell’Economia. La Regione chiede un miliardo e 400 milioni e in cambio si impegna a varare riforme per far abbassare la spesa corrente siciliana.

I tecnici a Palazzo Chigi hanno chiesto di verificare quanta parte di questo miliardo e 400 milioni verrebbe utilizzato per spesa corrente e la Regione si è impegnata verifcarlo entro venerdì.

Non è un dettaglio, perchè finanziare spesa corrente - è il caso di stipendi dei precari e contributi a pioggia - farebbe aumentare il rapporto deficit pil che lo Stato si è impegnato a rispettare. Un paletto imposto a Roma da Bruxelles. A quel punto sarebbe automatico il no agli aiuti per la Sicilia.

Ma Crocetta e Baccei hanno assicurato che non solo gli aiuti non verranno utilizzati per spesa corrente ma è anche previsto che una serie di riforme faccia calare le uscite. Prima fra tutte quelle per finanziare enti regionali e partecipate.

In attesa che gli ultimi dettagli del piano vengano messi a punto venerdì, Bressa e De Vincenti hanno dato appuntamento a Crocetta per lunedì prossimo. E il presidente è in ritorno verso Palermo con un cauto ottimismo, frutto anche di un ritrovato clima positivo intorno alla nuova giunta. Nona caso a Palazzo Chigi si sono visti anche big di partito come Antonello Cracolici (Pd) e Giovanni Pistorio (Udc), entrati in giunta per rafforzare Crocetta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X