Martedì, 01 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Renzi: "Le tasse da tagliare le decidiamo noi, non Bruxelles"
IN RADIO

Renzi: "Le tasse da tagliare le decidiamo noi, non Bruxelles"

Lo afferma il premier Matteo Renzi ai microfoni di Rtl 102.5.

ROMA. «L'Ue che si gira dall'altra parte sui migranti pensa di venirci a spiegare le tasse, c'è qualcuno a Bruxelles che pensa di mettersi a fare l'elenco delle tasse da tagliare, spero sia stato il caldo, le tasse da tagliare le decidiamo noi, non Bruxelles». Così, ai microfoni di Rtl 102.5, il premier Matteo Renzi .

I dati Istat mostrano dei «segnali, piccoli, che l'Italia è ripartita, guai a chi si ferma adesso, ora bisogna correre correre correre». Lo afferma il premier
Matteo Renzi ai microfoni di Rtl 102.5. E sulle reazioni di sindacati e Confindustria, Renzi sottolinea: «se vedo le reazioni, siamo il governo che non guarda in faccia a nessuno, non siamo il governo dei sindacalisti o dei confindustrialisti, siamo il governo delle persone normali».

«Il 16 dicembre» gli italiani pagheranno la «seconda rata della Tasi, quello è il funerale tasse sulla casa». Lo afferma il premier Matteo Renzi a Rtl 102.5 ribadendo la volontà del governo al taglio delle tasse sulla casa dall'anno prossimo.

Cambiare l'Italicum per avere, in cambio, il sostegno di FI sulle riforme costituzionali? «No,hanno l'idea della politica come un Monopoli, è insopportabile quest'idea. La legge elettorale l'abbiamo fatta con FI, l'hanno
votata anche loro».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X