Martedì, 21 Maggio 2019
INFRASTRUTTURE

Delrio: "Risorse del fondo coesione solo alle grandi opere"

Il ministro: "La regia sarà affidata a palazzo Chigi"

ROMA. Le risorse del Fondo sviluppo  coesione saranno concentrate su grandi opere, saranno legate al  ministero delle Infrastrutture ma con la cabina di regia  affidata a Palazzo Chigi. È quanto sottolinea il ministro delle  Infrastrutture Graziano Delrio, in un colloquio con il Mattino.  «La politica di coesione, sia per il versante dei fondi  nazionali, sia per quello delle risorse comunitarie, resta a  Palazzo Chigi, come sin dall'inizio l'attuale governo ha  deciso», precisa Delrio dopo il suo trasferimento al ministero.

«Abbiamo gli strumenti per dire ai sindaci - spiega - che questi  soldi (50 miliardi fino al 2020, ndr) non possono più essere  spesi per rifare piazze e marciapiedi. Li destineremo alle opere  infrastrutturali sulle quali il governo ha stabilito un  carattere di priorità perchè intende realizzarle fino in fondo,  senza disperdere le risorse in tanti, troppi progetti con tempi  di ultimazione incerti e infiniti». Nella cabina di regia «ci  confronteremo con le regioni e gli enti interessati per definire  l'attuazione dei singoli progetti, monitorarne i tempi di  esecuzione e assicurare la fluidità della spesa». Delrio spiega  poi che le Regioni del Sud che hanno accumulato ritardi nella  spesa dei co-finanziamenti non perderanno quei soldi: «Le  risorse ridotte dal co-finanziamento sono già state calcolate  nel Piano di azione coesione e verranno comunque spese nei  territori di appartenenza».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X