Giovedì, 04 Marzo 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Famiglia Renzi, in vacanza col volo di Stato "per ragioni di protezione"
IL CASO

Famiglia Renzi, in vacanza col volo di Stato "per ragioni di protezione"

"L'imbarco dei familiari è consentito in quanto anch'essi sono destinatari di dispositivo di protezione di terzo livello"

ROMA. "L'imbarco dei familiari" secondo la direttiva Monti del 2012, a bordo di un volo di Stato "è consentito in quanto anch'essi sono destinatari di dispositivo di protezione di terzo livello". Così Angelo Rughetti, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri, risponde in Aula a Montecitorio ad un'interpellanza del M5S sull'uso del volo di Stato da parte di Matteo Renzi.

M5s attacca Renzi: "Usato volo di Stato per andare in vancanza" - Foto

Inoltre, spiega sempre Rughetti rispondendo all'interpellanza M5S, "nell'interpellanza vengono ignorati" alcune misure della direttiva che prevedono che per "il Capo del Governo il volo di Stato è sempre disposto senza condizioni". Circa poi la documentazione necessaria per "verificare la correttezza dell'iter concessorio del volo ad Aosta, si fa presente - dice Rughetti - che la stessa non è prevista" dalla "direttiva, essendo il Capo del Governo, in prima persona, l'autorità responsabile della concessione dei voli di Stato il quale, a sua volta, delega il sottosegretario di Stato. Pertanto, nel caso di specie il delegato dovrebbe autorizzare il delegante".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X