Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo A Singapore sospesa l'impiccagione di un disabile mentale: ha il Covid
LA STORIA

A Singapore sospesa l'impiccagione di un disabile mentale: ha il Covid

Un tribunale di Singapore ha concesso oggi la sospensione dell'esecuzione di un cittadino malese con un riconosciuto deficit cognitivo poiché l'uomo - Nagaenthran K. Dharmalingam - è risultato positivo al coronavirus.

Il giudice, Andrew Phang Boon Leong, ha dichiarato alla Corte d'appello che la sua impiccagione, prevista per domani, è stata rinviata a causa dell'infezione. Dharmalingam è stato condannato alla pena di morte nel novembre 2010 per aver importato 42,72 grammi di diamorfina (eroina) nell'isola-Stato nell'aprile 2009. La condanna è stata poi confermata in appello.

La settimana scorsa Amnesty International ha chiesto alle autorità di Singapore di fermare l'esecuzione, definendola "deprecabile" e illegale a causa dell'infermità mentale dell'uomo. Una nuova data dell'esecuzione non è stata fissata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X