Martedì, 18 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo In Gran Bretagna crolla l'industria del trasporto merci (-68%): è l'effetto della Brexit
CRISI

In Gran Bretagna crolla l'industria del trasporto merci (-68%): è l'effetto della Brexit

L’industria del Trasporto merci britannica accusa il ministro Michael Gove di aver ignorato il grido d’allarme sulle difficoltà che l’accordo in extremis sulla Brexit avrebbe provocato. ostacoli che - rivela il domenicale Observer - hanno causato una diminuzione del 68% rispetto al gennaio 2020 delle esportazioni dal Regno Unito verso l’Ue, secondo i dati della Road Haulage Association, che riunisce le aziende del settore.

E il peggio potrebbe ancora arrivare, visto che a luglio scatteranno i controlli sulle importazioni. La Road Haulage Association (Rha) ha indicato il drammatico calo consultando i suoi membri internazionali e ha scritto una lettera a Gove il primo febbraio, ricordando gli appelli andati inascoltati. Tra questi, quello sul numero degli agenti doganali addetti a controlli per l'export: sono 10.000, ma la Rha ne aveva chiesto il quintuplo.

Un altro dato sottolineato dal direttore della Rha Richard Burnett è che, accanto al calo delle esportazioni, il 65-75% dei veicoli che arrivano dall’Ue devono tornare indietro vuoi, a causa delle merci bloccate dalla burocrazia in Gran Bretagna, dove molte aziende hanno addirittura fermato le esportazioni verso l’Unione. La maggior parte del traffico merci tra Europa e Regno Unito avviene attraverso i porti e non per via aerea, ricorda il giornale. ANSA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X