Sabato, 02 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Auto su manifestanti a New York, donna al volante accusata di guida pericolosa
MANHATTAN

Auto su manifestanti a New York, donna al volante accusata di guida pericolosa

New York, Sicilia, Mondo
Black Lives Matter, foto d'archivio

La donna che ieri ha travolto alcuni manifestanti a Manhattan, provocando attimi di terrore, si chiama Kathleen Casillo, ha 52 anni ed è stata accusata del reato di guida pericolosa e rischio per l’incolumità pubblica.

Sarà processata il 22 febbraio. Escluso definitivamente ogni movente di carattere terroristico o a sfondo razzista.

Almeno sei i feriti, fortunatamente nessuno in pericolo di vita. Ma poteva andare molto peggio, raccontano testimoni e soccorritori. Le immagini postate su Twitter mostrano una Bmw nera che si accosta al corteo che sfilava nella zona di Murray Hill, nella East Side di Midtown Manhattan. L’auto viene quindi attorniata da una decina di manifestanti che probabilmente interpretano il suo avvicinamento come una provocazione, ma la reazione resta pacifica. Forse qualcuno schiaffeggia un finestrino. Potrebbe essere stata questa la molla che ha indotto all’improvvisa accelerazione la donna alla guida, che nella sua folle corsa ha travolto persone e biciclette lungo un intero isolato, prima di fermarsi e di essere bloccata dagli agenti.

I presenti raccontano momenti di caos e di panico, tra le urla dei manifestanti e dei passanti e un fuggi fuggi generale. A terra diverse persone che hanno ricevuto soccorsi quasi immediati. Diverse le persone trasportate in ospedale con escoriazioni e fratture. A fare le spese della folle manovra soprattutto i ciclisti incaricati di controllare il traffico durante la marcia.

La stessa guidatrice, interrogata già sul posto dopo essere stata ammanettata, avrebbe raccontato di essere stata circondata e che qualcuno avrebbe cominciato a colpire la sua auto. Dopo l’incidente è stata sospesa la manifestazione, organizzata in solidarietà con lo sciopero della fame di alcuni immigrati detenuti in New Jersey in una struttura dell’Ice, l'agenzia federale che lotta contro l’immigrazione clandestina. ANSA

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X