Domenica, 09 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Contagi in crescita in Iran, Teheran chiude le porte ai turisti per il coronavirus
ALLARME

Contagi in crescita in Iran, Teheran chiude le porte ai turisti per il coronavirus

A causa del costante aumento dei contagi da coronavirus, l’Iran ha deciso di introdurre a partire da domani un divieto d’ingresso per turisti stranieri.

Come riferisce l’agenzia Isna, sarà permesso a stranieri non-turisti come uomini d’affari di richiedere un apposito visto per entrare nella Repubblica islamica, ma solo se presenteranno i risultati di un tampone anti-Covid effettuato da una struttura medica riconosciuta internazionalmente. Non solo: questo test deve essere stato eseguito non più di 96 ore prima dell’arrivo in Iran.

La Repubblica degli ayatollah ha registrato anche ieri un ulteriore aumento dei casi da coronavirus. Stando a quanto riferisce il ministero della Salute, nel giro di 24 ore sono morte 226 persone per le conseguenze del virus, portando il numero complessivo delle vittime a oltre 16 mila. Intanto sono stati registrati 2600 nuovi contagi, che portano il numero totale delle infezioni da coronavirus a oltre 300 mila.

A detta degli esperti, la recrudescenza dei contagi in Iran è da collegare all’allentamento delle restrizioni anti-Covid deciso alla fine di maggio. In particolare le autorità hanno di nuovo dichiarato Teheran, che conta oltre 10 milioni di abitanti, «zona rossa», e c'è una crescente preoccupazione circa una possibile stretta di medicinali e di personale medico. AGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X