Sabato, 15 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Stato d'allerta in Giappone per le piogge torrenziali: si temono almeno 55 morti
IL BILANCIO

Stato d'allerta in Giappone per le piogge torrenziali: si temono almeno 55 morti

giappone, piogge, Sicilia, Mondo

Il Giappone rimane in stato d’allerta perchè piogge torrenziali continuano a cadere nel centro del Paese che è già stato devastato da devastanti inondazioni e frane terrificanti. Il bilancio è ancora provvisorio ma già pesante: si temono almeno 55 morti.

L’Agenzia meteorologica giapponese ha emesso l’allerta per le prefetture di Gifu e Nagano nella zona centrale del Paese (anche se poi, dopo qualche ore, ha abbassato l’allarme di un gradino, dal più pesante). «In queste aree le piogge sono a un livello senza precedenti», ha dichiarato un funzionario dell’agenzia. «E' assolutamente possibile che siano già in corso calamità naturali, in particolare nelle aree dichiarate ad alto rischio di frane e alluvioni».

Ma il fronte del maltempo si sta spostando adesso verso Nord. La grande isola di Kyushu, nel sud ovest dell’arcipelago, è sta già già state sommersa sabato mattina da piogge torrenziali che hanno causato numerosi inondazioni e frane: fiumi hanno rotto gli argini e colline si sono sgretolate. Il portavoce del governo Yoshihide Suga ha già confermato 52 morti nel fine settimana ma ce ne potrebbero essere altri tre già di fatto registrati; ed è probabile che questo bilancio cresca ulteriormente perchè mancano ancora una decina di persone all’appello. Nelle zone colpite ci sono almeno 80 mila soccorritori al lavoro e il premier, Shinzo Abe, nelle ultime ore ha raddoppiato, portandolo a 20 mila, il numero dei soldati impegnati. (AGI)

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X