Giovedì, 27 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo A 112 anni un giapponese è l'uomo più anziano del mondo: "Il segreto è sorridere sempre"
IL GUINNESS

A 112 anni un giapponese è l'uomo più anziano del mondo: "Il segreto è sorridere sempre"

Sicilia, Mondo
Chitetsu Watanabe

Regalo di compleanno anticipato per Chitetsu Watanabe: compie 113 anni il 5 marzo prossimo, ma il Guinness dei primati gli ha confermato di essere l’uomo vivente più vecchio del mondo. Gli è stato consegnato un certificato mercoledì presso la casa di cura dove vive a Niigata, in Giappone - ha 112 anni, 344 giorni, secondo il Guinness dei primati.

In un’intervista dell’anno scorso, Watanabe raccontò che il suo elisir di lunga vita è «non arrabbiarsi e mantenere il sorriso sul viso». Adora anche i dolci, e lo zucchero di canna, ma di questi tempi gli piacciono soprattutto cose come la crema pasticcera e il ripieno dei bignè perchè ha perso i denti.
Watanabe è nato il 5 marzo 1907, ed era il più grande di otto figli. Lavorò per molti anni in un’azienda saccarifera, prima di lavorare in un ufficio agricolo del governo giapponese fino al suo pensionamento, scrive il Guinness. E’ stato anche nell’esercito nel 1944, verso la fine della seconda guerra mondiale.

Watanabe è stato un attivo giardiniere e ha coltivato frutta e verdura fino all’età di 104 anni e ha coltivato ed esposto bonsai fino al 2007. Anche la persona più anziana del mondo vive in Giappone e ha compiuto 117 anni a gennaio, secondo il Guinness dei primati. Kane Tanaka è nata il 2 gennaio 1903 ed è stato certificato come la persona vivente più anziana del mondo e la donna più anziana del mondo l’anno scorso.

(AGI)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X