Martedì, 10 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL PERSONAGGIO

Il doodle di Google celebra Maude "Lores" Bonney, aviatrice dalle grandi imprese: ecco chi era

doodle di google, Maude Lores Bonney, Sicilia, Mondo
Il doodle di Google dedicato a Maude Lores Bonney

A 122 anni dalla sua nascita, oggi il doodle di Google è dedicato a Maude Rose "Lores" Bonney. Chi era? La pioniera del volo, una straordinaria aviatrice dalle grandi imprese. “Volare? È come se il mondo non potesse trattenermi“. Nata il 20 novembre 1897 a Pretoria in Sudafrica, presto si trasferì prima in Inghilterra e poi a Melbourne dove si formò e studiò.

Per il suo grande talento, oggi Google ha scelto un bellissimo doodle animato che può essere visto in Italia, Australia, Nuova Zelanda, Regno Unito, Israele, Filippine, Grecia, Croazia, Svezia e Cuba. Delle sue grandi imprese restano i ricordi, le testimonianze e i suoi diari dove appuntava le tappe dei suoi viaggi ma anche le emozioni e le paure che provava.

Figlia unica di una famiglia benestante, suo padre era un uomo d’affari che per questo dovette girare il mondo. Lei, molto ribelle, a 19 anni si sposò con Harry Barrington Bonney, produttore di pelletterie di successo di Brisbane.

Una volta sposata si dedicò all’aviazione, un hobby molto costoso che si poteva permettere solo grazie alle ricchezze del marito. Nel 1932 circumnavigò l’Australia, l'anno dopo fu la prima donna a volare da sola dall’Australia all’Inghilterra in cielo per 157 ore, percorrendo 20.000 chilometri e sopravvivendo per miracolo a insidie e peripezie di un viaggio incredibile.

Partì il 10 aprile del 1933 dall’aerodromo di Archerfield davanti a 150 persone che la salutava e pensavano che non l'avrebbero mai più rivista per la durata del volo, le difficoltà e le caratteristiche di un aereo di seconda mano.

Incontrò tempeste, venti, finì anche sott’acqua. Ma la sua intraprendenza e il suo coraggio la aiutarono a superare incredibilmente tutti i momenti difficili. Fu anche costretta a ricostruire completamente il 60% dell’aereo spendendo circa 30 mila euro di oggi, ma riuscì a continuare il suo viaggio fino all'arrivo a Croydon, a Sud di Londra, il 21 giugno 1933.

A un'impresa fu costretta a rinunciare: la circumnavigazione del globo terrestre, impedita dallo scoppio della seconda guerra mondiale.

Per le sue imprese ha ricevuto il riconoscimento di Membro dell’Ordine dell’Impero Britannico da Giorgio V, un dottorato onorario alla Griffith University e le fu dedicato un distretto elettorale del Queensland. Morì a 96 anni in Australia il 24 febbraio 1994.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X