Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Scontri in tre prigioni del Brasile, il bilancio è di 57 vittime
MANAUS

Scontri in tre prigioni del Brasile, il bilancio è di 57 vittime

È di 57 morti il bilancio degli violenze scoppiate in tre prigioni di Manaus, nello Stato brasiliano dell'Amazzonia. Dopo i 15 uccisi domenica nel penitenziario di Anisio Jobim, altri 42 sono deceduti in nuovi scontri nell'Istituto penale Antonio Trindade, in quello di Puraquequara e nel centro di detenzione provvisorio di Manaus.

Gli scontri sono scoppiati durante un'ispezione delle forze di sicurezza nelle carceri della città, hanno indicato fonti della Segreteria dell'Amministrazione Penitenziaria dell'Amazzonia.

A scatenare gli scontri sarebbe stata la rivalità tra bande con gruppi di detenuti che hanno ucciso loro rivali strangolandoli o accoltellandoli con spazzolini da denti affilati. Negli stessi penitenziari nel 2017 uno scontro fra gang criminali aveva causato la morte di 56 detenuti. (AGI)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X