Martedì, 12 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
CARACAS

Venezuela, Guaidò ipotizza una richiesta di "intervento armato"

Juan Guaidò, il presidente dell'Assemblea Nazionale venezuelana che ha assunto i poteri dell'Esecutivo, non ha voluto escludere la possibilità di una sua richiesta di intervento armato per risolvere la crisi istituzionale a Caracas.

In una intervista alla Afp, interrogato sulla possibilità che, in quanto presidente ad interim, autorizzasse un intervento militare, Guaidò ha risposto: "Noi faremo tutto il possibile". "Questo è ovviamente un tema molto polemico, ma facendo uso della nostra sovranità, nell'esercizio delle nostre competenze, faremo il necessario".

La Cina ritiene che il dialogo pacifico e gli strumenti politici siano "l'unica via" verso una pace durevole in Venezuela, e sostiene gli sforzi multinazionali a questo fine. La nota del portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying giunge in risposta a una domanda circa l'incontro di giovedì scorso del gruppo internazionale di contatto a Montevideo.

La Cina è fedele alleata del presidente venezuelano Nicolas Maduro, al quale ha prestato miliardi per aiutarlo a puntellare il regime in difficoltà. Hua ha detto che la Cina "crede che i problemi del Venezuela debbano essere risolti dal popolo venezuelano nella cornice della sua Costituzione e delle sue leggi e attraverso il dialogo pacifico e gli strumenti politici. Questa è l'unica via per una pace duratura nel Paese".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X