Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo "Spray urticante", 68 intossicati: aeroporto di Amburgo chiuso un'ora, ma non è attentato
ALLARME IN GERMANIA

"Spray urticante", 68 intossicati: aeroporto di Amburgo chiuso un'ora, ma non è attentato

BERLINO. Sessantotto persone sono rimaste intossicate nell'aeroporto di Amburgo, in seguito allo sprigionamento di una sostanza che sarebbe uscita dagli impianti di climatizzazione. Le persone colpite hanno accusato problemi alle vie respiratorie e sono state, in qualche caso, portate in pronto soccorso. Tosse, occhi rossi e lacrimanti, e problemi di respirazione i malori accusati.

L'aeroporto di Amburgo è stato completamente chiuso al pubblico per circa un'ora e poi è stato riaperto.

Secondo i primi accertamenti la sostanza che si è diffusa nell'aria attraverso l'impianto di climatizzazione sarebbe uno spray urticante. Secondo gli inquirenti non si sarebbe però trattato di un attentato. Secondo le ultime notizie, 68 sono le persone colpite da malori.

Tredici aerei sono rimasti coinvolti dall'emergenza, due sono stati dirottati a Brema e gli altri sono rimasti in attesa in pista, o in volo sullo scalo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X