Giovedì, 03 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Tramonta il sogno della prima donna presidente, la Clinton in silenzio: interverrà nel pomeriggio
DISFATTA DEMOCRATICA

Tramonta il sogno della prima donna presidente, la Clinton in silenzio: interverrà nel pomeriggio

NEW YORK. È la notte della disfatta per Hillary Clinton. Nell'incredulità del mondo intero, Donald Trump è il nuovo presidente degli Stati Uniti.

Il magnate ha strappato alla candidata democratica, in leggero vantaggio alla vigilia, tutti gli stati  per conquistare la fatidica soglia dei 270 grandi elettori necessari per la vittoria.

Si è infranto così il sogno della prima donna Commander in Chief. Hillary Clinton ha concesso la vittoria a Donald Trump per telefono. Lo riporta Nbc citando alcune fonti e lo conferma poco dopo anche lo stesso neo-presidente Trump, nel suo primo intervento: «Ho appena ricevuto le congratulazioni di Hillary Clinton e io mi congratulo con lei per la sua campagna. E il momento di unirci e superare le divisioni».

Delusione e lacrime fra i fan di Hillary e lo staff della Clinton: "Andate a casa" - Foto

Clinton ha concesso telefonicamente la vittoria a Donald Trump, ma non è andata al Javits Center dove era atteso un suo intervento in serata. Al suo posto è salito per pochi minuti sul palco John Podesta, il manager della sua campagna. Hillary Clinton parlerà nella mattinata americana, nel pomeriggio italiano.

Ai sostenitori di Hillary , che tra lacrime e delusione, erano rimasti ad aspettarla, Pdesta ha detto: «Andate a casa, non avremo niente da dire stasera».

Al Javits Center, tra i fan della Clinton era calato il gelo già nella notte, dopo i risultati che tracciavano la strada aperta per Donald Trump verso la Casa Bianca.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X