Martedì, 21 Maggio 2019
A QUETTA

Pakistan, attacco suicida fa strage in un ospedale: 93 i morti

ROMA. È salito a 93 il bilancio dei morti dell'attacco suicida avvenuto stamane nell'ospedale di Quetta, nella regione pachistana del Bulchistan. Lo riferisce il ministro della Sanità locale, Rehmat Baloch, secondo Ary News.

Il numero delle vittime è stato riferito al ministro da fonti ospedaliere. La squadra artificieri ha confermato che l'esplosione è stato un attacco suicida e che sono stati usati anche biglie di metallo per provocare più vittime.

Sul posto, riferisce Ary News, sono state trovate due gambe e gli inquirenti ritengono che fossero quelle del kamikaze.

In base a quanto si è appreso, l'esplosione è avvenuta dopo l'uccisione di Bilal Kasi, presidente dell'ordine degli avvocati del Balochistan, la cui salma era stata portata nello stesso ospedale. Dopo l'attentato, alcuni uomini armati hanno aperto il fuoco dentro la struttura colpendo anche giornalisti e avvocati riuniti sul posto.

Tra le vittime anche giornalisti e avvocati, tra cui un cameraman tv, Shahzad Khan, mentre un altro cameraman di Dawn News è rimasto gravemente ferito. L'esplosione, riferisce il portavoce del governo del Balochistan, Anwaar ul Haq, ha danneggiato anche diverse auto nella zona.

Intanto, il premier pachistano Nawaz Sharif ha condannato l'attentato che ha causato «la perdita di preziose vite umane», ordinando alle forze dell'ordine provinciali di arrestare i colpevoli. Nessun gruppo ha per il momento rivendicato l'attacco.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X