Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Allarme Zika a Miami, test a tappeto: situazione "gravissima"
IL VIRUS

Allarme Zika a Miami, test a tappeto: situazione "gravissima"

MIAMI. Cresce la paura al 'Ground Zero Zika' di Miami, la piccola zona di un miglio quadrato chiamata Wildwood dove sono stati accertati 14 casi di infezione trasmessa da zanzare localmente infette e dalla quale sono state 'bandite' le donne incinta: i potenti insetticidi spruzzati a tappeto dai team d'assalto spediti dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie di Atlanta (Cdc), sembrano infatti fare cilecca contro le 'Aedes Aegypti'. La temibile zanzara portatrice del virus che puo' indurre gravissime malformazioni neurologiche nei feti e microcefalia nei neonati.

Ad ammettere oggi che " la situazione fa paura, che le zanzare sono difficili da controllare e che ci si aspettano nuovi casi di contagio nelle giornate e settimane a venire", e' stato il direttore dei Cdc, Tom Frieden. Intanto l'Agenzia del governo Usa ha raccomandato alle donne in gravidanza di stare lontano dalla contea di Miami-Dade - dove si trova Wynwood - e di sottoporsi a test se vi si sono recate dal 15 giugno in poi, data in cui gli esperti ritengono possano essere iniziate le tramissioni di Zika autoctone nell'area.

Ma l'avviso senza precedenti negli ultimi 70 anni di storia dei Cdc, non si ferma qui. L'Agenzia invita qualsiasi donna che sia stata nella 'Zona Zika' ad aspettare almeno 8 settimane prima di concepire. Per gli uomini che abbiano avuto sintomi di Zika le linee-guida sono ancora piu' stringenti: 6 mesi di attesa prima di provare a concepire. Il virus puo' sopravvivere infatti cosi' a lungo nel liquido seminale maschile.

Intanto le squadre di ispettori giunte a Miami per far fronte all'emergenza, bussano di porta in porta nel colorato quartiere degli artisti di Miami per sottoporre i residenti a test e per disseminare gli insetticidi in maniera capillare. "Sono state applicate sia sostanze chimiche per uccidere le larve di zanzare, che insetticidi contro gli insetti adulti, ma non appaiono funzionare - ha ammesso Frieden - o perche' le zanzare sono resistenti o perche' si nascondono in posti irraggiungibili".

La verita' - spiegano gli esperti - e' che le 'Aedes Aegypti' si sono evolute per vivere in aree urbane: basta l'acqua contenuta in un tappo di bottiglia per far proliferare 300 larve di zanzare. Intanto in molti ritengono che il bando ai viaggi per le donne in gravidanza dovrebbe venire esteso almeno a tutta Miami se non all'intera Florida. Per Peter Hotez, professore di medicina tropicale al 'Baylor college of medicine', "le donne incinte faranno meglio ad evitare di viaggiare in tutta Miami e nell'area della Florida del Sud". Ma il governatore dello Stato, Rick Scott ha ribadito: "Nonostante sia il primo a raccomandare cautela e uso di insetticidi per proteggersi dalle zanzare, la Florida rimane un posto sano ed aperto ai turisti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X