Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Istanbul, Netanyahu: "Il terrore non ha giustificazione"
ATTACCO SUICIDA

Istanbul, Netanyahu: "Il terrore non ha giustificazione"

TEL AVIV. «L'uccisione di innocenti non ha alcuna giustificazione in alcun posto al mondo: non ad Istanbul, non in Costa d'Avorio e non a Gerusalemme. Chi non condanna il terrorismo lo sostiene». Lo ha detto il premier Benyamin Netanyahu nella riunione del governo di stamattina. «Israele - ha aggiunto - è in prima linea nella lotta al terrorismo mondiale».

Intanto due aerei del pronto soccorso israeliano sono atterrati all'aeroporto Ben Gurion di ritorno dalla Turchia con cinque dei feriti dell'attentato suicida avvenuto ieri a Istanbul che ha causato la morte di tre cittadini israeliani. Le salme delle vittime e degli altri feriti ritorneranno in patria con un aereo militare che stamattina è partito alla volta della Turchia.

L'esplosione è avvenuta ieri mattina sulla centralissima viale Istiklal a Istanbul, a poca distanza da piazza Taksim. Cinque i morti: tre cittadini israeliani - Simha Siman Demri, Yonathan Suher e Avraham Godman - e l'iraniano Ali Riza Khalman, oltre all'attentatore kamikaze.

Secondo quanto riferito dai media locali il kamikaze sarebbe un militante turco dell'Isis, identificato come Savas Yildiz di 33 anni, originario di Adana nel sud del Paese, che faceva parte della lista dei sospetti potenziali attentatori suicidi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X