Giovedì, 26 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Intesa Ue-Turchia sui migranti, al via ai rimpatri da domenica
IL VERTICE

Intesa Ue-Turchia sui migranti, al via ai rimpatri da domenica

«È esclusa ogni forma di espulsione collettiva» e saranno «rispettati gli standard internazionali» ed «il principio di non respingimento»

BRUXELLES. I 28 leader Ue e il premier turco Ahmet Davutoglu hanno sancito l'accordo bilaterale per la gestione dell'emergenza migranti. «Tutti i nuovi migranti irregolari che arrivano dalla Turchia nelle isole greche dal 20 marzo saranno riportati in Turchia», si legge nella dichiarazione finale congiunta tra i 28 ed Ankara. «È esclusa ogni forma di espulsione collettiva» e saranno «rispettati gli
standard internazionali» ed «il principio di non respingimento», prosegue. Si tratta di misure «temporanee e straordinarie».

«La prima lista di progetti concreti per i rifugiati (salute, educazione, infrastrutture e costi per la vita) sarà identificata da Ue e Turchia entro una settimana» e una volta che i primi tre miliardi di euro saranno stati usati in pieno «la Ue mobiliterà finanziamenti addizionali per altri tre miliardi di euro entro la fine del 2018». Si legge nella dichiarazione congiunta Ue-Turchia.

L'apertura di un nuovo capitolo negoziale per l'adesione della Turchia all'Ue dovrà avvenire «durante la presidenza olandese», ovvero entro il 30 giugno. La Commissione Ue «presenterà una proposta» per l'apertura del capitolo 33 «ad aprile». Si legge nella dichiarazione congiuntaUe-Turchia. È concordato che «il lavoro preparatorio per  l'apertura di nuovi capitoli continuerà ad un ritmo accelerato, senza pregiudizio per gli Stati membri», si aggiunge.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X