Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Isis, Scotland Yard sotto accusa per la fuga del "nuovo Jihadi John"
IL CASO

Isis, Scotland Yard sotto accusa per la fuga del "nuovo Jihadi John"

LONDRA. Nuove accuse alle autorità britanniche nel caso di Siddharta Dhar, ritenuto il 'nuovo Jihadi John' in un video dell'Isis, arrestato a Londra nel 2014 ma riuscito a fuggire in Siria dopo il rilascio su cauzione.

Il Daily Telegraph rivela come Scotland Yard non abbia subito ritirato il passaporto al sospetto terrorista e gli abbia quindi permesso di lasciare comodamente il Paese. La Met Police aveva chiesto la consegna volontaria del documento e aveva dato a Dhar una settimana di tempo per farlo. L'uomo ovviamente non si era presentato e gli agenti di Londra avevano inviato una lettera per chiedere spiegazioni però dopo settimane dalla sua fuga in Medio Oriente.

Nonostante le accuse di terrorismo che lo riguardavano, non è chiaro se Dhar fosse stato inserito o meno nella 'lista nera' degli individui pericolosi che in teoria non possono passare i controlli alla frontiera. Ieri alla Camera dei Comuni era stata criticata dal Labour il ministro degli Interni, Theresa May, per "il fallimento del sistema" in cui avrebbero responsabilità l'Home Office e le forze di polizia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X