Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Raid russo in Siria, ucciso il potente capo dei ribelli Alloush
A DAMASCO

Raid russo in Siria, ucciso il potente capo dei ribelli Alloush

raid, ribelli, Sicilia, Mondo
Zahran Alloush

BEIRUT. Zahran Alloush, uno dei capi della ribellione siriana, è stato ucciso durante un raid russo nei pressi di Damasco. Lo rende noto l'Osservatorio per i diritti umani. Il raid ha colpito un edificio dove Alloush teneva una riunione forse per riunificare due fazioni rivali. Secondo l'emittente libanese Al-Mayadeen, 13 raid hanno colpito oggi i quartieri orientali della capitale siriana. Alloush era uno dei capi più potenti della ribellione e il suo gruppo, Jaysh al Islam, controllava gran parte delle aree periferiche di Damasco.

Abo Hammam al Bwaydani è il nuovo capo del Jaysh al Islam, una delle principali fazioni di ribelli islamici in Siria, dopo l'uccisione ieri in un raid aereo nei pressi di Damasco del leader dell'organizzazione, Zahran Allush. Lo riferisce l'ong Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus). Al Bwaydani è originario di Duma, roccaforte ribelle una quindicina di chilometri a nord-est di Damasco. Allush è stato ucciso con 13 persone, tra cui 5 dirigenti del Jaysh al Islam, in un raid a Otaya, nella regione della Ghuta orientale.

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X