Lunedì, 23 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Orlando Bloom in India, l'attore finisce nei guai per il visto
NUOVA DELHI

Orlando Bloom in India, l'attore finisce nei guai per il visto

aereoporto, attore, visto, Orlando Bloom, Sicilia, Mondo
Orlando Bloom

NEW DELHI. L'attore britannico Orlando Bloom, celebre per le sue interpretazioni ne Il Signore degli Anelli e The Hobbit, ha trascorso una difficile giornata fra sabato e ieri, dopo che al suo arrivo all'aeroporto di New Delhi è stato deportato verso Londra per problemi di visto e poi, grazie ad un intervento del ministro degli Esteri Sushma Swaraj, giungendo con il volo successivo è potuto entrare in India. Ambasciatore di buona volontà dell'Unicef, il 38/enne attore è stato invitato dallo Stato di Uttar Pradesh per una iniziativa di promozione turistica che prevedeva fra l'altro la visita del Taj Mahal.

Una volta di fronte al funzionario dell'immigrazione nello scalo della capitale indiana, Bloom ha scoperto che la sua richiesta di e-visa presentata online era stata respinta, per cui non ha potuto fare altro che imbarcarsi sullo stesso aereo da cui era sbarcato per ritornare a Londra. Le autorità dell'Uttar Pradesh hanno allora preso contatto con il ministro Swaraj che ha chiesto all'ambasciata indiana in Gran Bretagna di concedere un visto di ingresso all'attore. Correndo fra aeroporto, rappresentanza diplomatica, e ancora aeroporto, Bloom è riuscito a ritornare a New Delhi la notte scorsa, in tempo per la cerimonia di cui era invitato speciale. Intervistato dai media, ha minimizzato l'incidente definendolo «un fraintendimento» e preferendo commentare il Taj da lui definito «stupefacente».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X