Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Truppe turche entrano in Iraq, il premier: "Devono ritirarsi"
1.200 SOLDATI

Truppe turche entrano in Iraq, il premier: "Devono ritirarsi"

ROMA. La Turchia deve «ritirare immediatamente» le sue truppe da Mosul in Iraq: lo chiede il premier iracheno Haider al Abadi, precisando che Baghdad «non ha avvallato nessun dispiegamento di truppe» turche nell'area. Per Ankara «150 soldati sono in missione di addestramento», assieme a 25 carri armati. Per fonti Usa i militari sono fino a 1.200.

La regione di Mosul, in Iraq, che è sotto il controllo dell'Isis dal giugno 2014. Lo riferiscono fonti della sicurezza di Ankara, secondo cui il battaglione sarà impegnato in una missione di addestramento delle forze anti-Isis.

Del nuovo dispiegamento di forze sarebbe stato a conoscenza anche il comando della Coalizione internazionale anti-Isis a guida Usa.
Secondo quanto riporta l'agenzia statale Anadolu, le truppe sostituiranno un'unità che era stata schierata nella zona lo scorso anno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X