Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
A LONDRA

Bimbo gambizzato scrive a Babbo Natale: "Arresta chi mi ha ferito"

La letterina, scritta con grafia infantile e un pennarello arancione, è stata diffusa via Twitter dalla Great Manchester Police e la foto e' ripresa stasera dall'Evening Standard. Christian chiede "a Santa (Klaus)" otto regali per "il Natale di quest'anno".

LONDRA.  "Aiuta la polizia a catturare chi mi ha ferito". Si rivolge a Babbo Natale con queste parole Christian Hickey, il bambino inglese di 7 anni ferito alle gambe con la mamma il 12 ottobre in un agguato in piena regola dinanzi a casa compiuto da due sicari in un sobborgo di Manchester. La letterina, scritta con grafia infantile e un pennarello arancione, è stata diffusa via Twitter dalla Great Manchester Police e la foto e' ripresa stasera dall'Evening Standard. Christian chiede "a Santa (Klaus)" otto regali per "il Natale di quest'anno".

E, nell'elenco, la cattura dei due aggressori compare al primo posto: prima di una lista di giocattoli e videogame che comprende fra l'altro un modello di elicottero radiocomandato, un walkie talkie e il gioco di Jurassic World. "Fa male che un bambino metta questo in cima alla sua lista di regali di Natale", ha commentato il sovrintendente di polizia Russ Jackson. "Ciò che e' successo a Christian rimarrà dentro di lui per tutta la sua vita, ma quello che possiamo fare noi e' trovare i responsabili e portarli di fronte alla giustizia", ha aggiunto tornando a invitare coloro che sanno a parlare. Il ferimento di Christian e della sua mamma ha inorridito la Gran Bretagna.

I due sono tornati da poco a casa per la convalescenza dopo aver subito diversi interventi chirurgici. Mentre le indagini si concentrano su un possibile legame fra l'agguato del 12 ottobre e la faida seguita all'uccisione a luglio a Manchester - città alle prese da tempo con fenomeni di criminalità organizzata e omertà - del presunto boss Paul Massey. Anche se non e' stato ancora chiarito come madre e figlio possano essere entrati nel mirino delle gang.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X