Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Mondo

Home Mondo Nigeria, strage alla stazione dei bus: 32 morti e 80 feriti
TERRORISMO

Nigeria, strage alla stazione dei bus: 32 morti e 80 feriti

LAGOS. Una violenta esplosione è avvenuta stasera in una stazione di autobus vicina a un mercato nella città di Yola, nel nord-est della Nigeria. Fonti di polizia parlano di 32 morti e 80 feriti e hanno attribuito l'attentato ai fondamentalisti islamici Boko Haram che da anni insanguinano la regione.

Neanche un mese fa i Boko Haram avevano dato l'assalto ad alcune moschee, tra cui una
a Yola, uccidendo 42 persone e ferendone un centinaio. Le forze di sicurezza hanno spiegato che sono stati colpiti soprattutto venditori e persone che erano al mercato a fare la spesa. Vicino alla stazione dei bus ci sono soprattutto bancarelle di frutta e verdura. Fonti sanitarie hanno parlato di più di 30 persone portate in ospedale senza precisare il numero dei morti e dei feriti.

In sei anni di guerra scatenata soprattutto nel nord-est della Nigeria dai Boko Haram (legati all'Isis nella sanguinaria lotta jihadista), almeno 2.000 persone, in gran parte civili, sono state uccise.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X