Giovedì, 12 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
MELUN

Francia, avvocato spara aLpresidente dell'Ordine e si suicida

PARIGI. Un avvocato ha aperto il fuoco questa mattina al tribunale di Melun, alla banlieue di Parigi. Secondo le prime notizie ha colpito il presidente dell'Ordine e si è poi suicidato.

Il presidente dell'ordine di Melun, località dello sconfinato hinterland parigino - nel dipartimento di Seine-et-Marne - è stato colpito all'interno del suo ufficio in tribunale. Il presunto killer, un altro avvocato, ha poi rivolto l'arma contro di sè e si è suicidato.

Secondo LeParisien.fr, sarebbe Joseph Scipilliti, avvocato al tribunale di Melun, ad aver sparato tre volte contro il presidente dell'ordine, Henrique Vannier. Interpellate da FranceTvInfo, fonti del tribunale parlano di un contenzioso tra i due uomini. Contro Scipilliti «era in corso una procedura disciplinare per contributi e quote che non erano state pagate». E ancora: «Scipilliti considerava che Vannier ne facesse una questione personale». Il presunto assassino, Joseph Scipilliti, è stato anche l'avvocato di 'Riposte Laiquè, un sito internet di estrema destra. Nell'agosto del 2014 difese anche un militante islamofobo.

Contrariamente a quanto riferito in un primo tempo da fonti giudiziarie citate dai media francesi, il presidente dell'ordine degli avvocati di Melun, Henrique Vannier - vittima di un assalto armato questa mattina in tribunale -  non è morto ma è ricoverato «in condizioni gravi» in un vicino ospedale: è quanto riferisce BFM-TV.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X