Sabato, 14 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IN MESSICO

In arrivo l'uragano Patricia, il più forte di sempre nell'emisfero ovest

Quando toccherà terra sulla costa del Pacifico del Messico, l'uragano Patricia sarà accompagnato da "trombe marine, vortici e tornado", con "onde nel mare anche di 8 metri"

MIAMI. Lo stato d'emergenza è stato dichiarato in decine di città degli stati di Colima, Nayarit e Jalisco. Il Centro nazionale uragani (Nhc) degli Stati Uniti di Miami ha avvertito che la tempesta potrebbe causare inondazioni costiere e onde distruttive. "Si tratta di un uragano estremamente pericoloso, potenzialmente catastrofico", afferma il metereologo Dennis Feltgen. E secondo l'Nhc, Patricia potrebbe in seguito creare problemi anche al Texas.

Il Centro uragani di Miami ha annunciato che l'uragano 'Patricia', che punta sul Messico, è il più forte mai registrato nell'emisfero occidentale. "Molto probabilmente" 'Patricia' sara' l'uragano "più forte" da quando le autorità messicane hanno iniziato nel 1949 a seguire in modo sistematico questo tipo di fenomeni, ha detto il responsabile della Commissione nazionale per le risorse idriche, Roberto Ramirez de la Parra. E' un "super-uragano", affermano le autorità locali, che hanno decretato "l'emergenza straordinaria" in diverse località degli stati di Colima, Nayarit e Jalisco. "E' il peggior uragano nella storia del Pacifico", sottolineano infine i media, ricordando che 'Patricia' porta con sè venti con raffiche fino a 260 km all'ora.

L'impatto dell'uragano "potrebbe essere catastrofico": lo conferma il National Hurricane Center statunitense (Nhc) in un nuovo warning. Si prevede l'arrivo sulla terraferma nei pressi di Punta San Telmo, in Messico, entro le prossime 12 ore. In questo momento l'uragano ha venti con picchi a 325 chilometri orari.

"Secondo tutte le previsioni, l'uragano entrerà nel territorio nazionale tra le 16 (23 ore italiane, ndr) e le 18 di oggi nella zona centrale delle coste di Jalisco", lo ha sottolineato alla tv il responsabile della Commissione nazionale per le risorse idriche del Messico, Roberto Ramirez de la Parra.

Il Messico non ha mai affrontato un uragano con una violenza quale quella di 'Patricia': "Oltre alle precipitazioni, il fattore principale di pericolosità dell'uragano è la velocità dei venti", ha aggiunto de la Parra, prevedendo tra l'altro raffiche per le prossime ore "superiori ai 200 km/ora". "Mai il Messico ha vissuto un uragano con questa intensità", ha sottolineato, precisando che "un uragano con una forza di categoria cinque come questo può per esempio sollevare le automobili dal pavimento e le abitazioni non radicate al terreno con cemento o acciaio, oltre a trascinare le persone che si trovano per la strada".

Quando toccherà terra sulla costa del Pacifico del Messico, l'uragano Patricia sarà accompagnato da "trombe marine, vortici e tornado", con "onde nel mare anche di 8 metri": lo afferma il responsabile della Commissione nazionale per le risorse idriche, Roberto Ramirez de la Parra. "Ci sono inoltre alte probabilità che il mare entri nel territorio nella parte centrale di Jalisco", ha aggiunto de la Parra, prevedendo d'altra parte "per oggi e domani precipitazioni molto intense".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X