Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IN SIRIA E IRAQ

Operazione anti-Isis, trasferiti 300 soldati Usa e mezzi in Turchia

Gli Stati Uniti hanno trasferito ieri nella base di Diyarbakir, nel sud-est della Turchia, aerei da trasporto C-130, elicotteri Sikorsky HH-60 Pave Hawk e 300 uomini che saranno destinati alle operazioni di soccorso in Siria e Iraq nell'ambito delle operazioni della Coalizione internazionale anti-Isis

ISTANBUL. Gli Stati Uniti hanno trasferito ieri nella base di Diyarbakir, nel sud-est della Turchia, aerei da trasporto C-130, elicotteri Sikorsky HH-60 Pave Hawk e 300 uomini che saranno destinati alle operazioni di soccorso in Siria e Iraq nell'ambito delle operazioni della Coalizione internazionale anti-Isis. Lo riferiscono media locali.

I nuovi arrivi «ci permetteranno di soccorrere meglio i nostri partner della coalizione se dovessero aver bisogno di assistenza», ha spiegato il generale Philippe Breedlove, Supreme Allied Commander Europe (Saceur) della Nato. Lo schieramento deciso dagli Usa rientra nell'accordo tra Washington e Ankara che ha aperto alla Coalizione anche la base meridionale di Incirlik, da cui da agosto partono raid Usa contro l'Isis.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X